La storia di un’azienda italiana costantemente concentrata sui propri risultati, capace di crescere trasformandosi da piccola realtà locale ad internazionale, riuscendo ad imporsi nella sfida con i maggiori competitor internazionali. Tutto questo tenendosi sempre salda ad un metodo di lavoro collaudato, ancor oggi apprezzato da tutti i clienti poiché sinonimo di qualità e di affidabilità.

 

Nasce il 18 gennaio 1946
La storica Tipolitografia Raschi, attiva a Vicenza già dal 1873, viene ceduta dagli eredi del suo fondatore, Girolamo Raschi, a Giovanni Battista Malaman. La produzione riguardava soprattutto cartoline turistiche, etichette per farmaci, biglietti da visita e dépliant.

   

Oggi Palladio Zannini si rinnova e diventa Palladio Group S.p.A. con sedi in Serbia, Irlanda e Russia

Da destra Antonio Marchi ed il figlio Mauro, attuale Amministratore Delegato di Palladio Group.

 

La necessità

L'esigenza:

In un'azienda così dinamica l'efficienza diventa un fattore determinante.

La necessità era quella di poter controllare con dei processi automatizzati il flusso di ordini ai fornitori,

dall'ordine, al DDT con la ricezione della merce,  ed infine la congruenza delle fatture ricevute con quanto effettivamente ordinato e consegnato  da parte del fornitore

Un processo tutt'altro che semplice in quanto costringeva ad entrare nel merito del dettaglio dell'ordine , del DDT prodotto dal fornitore e sua relativa fattura.

Un chiaro esempio di informazioni destrutturate, che veicolano al loro interno valori importanti con possibilità di errori e costi per il cliente.

Finora il controllo veniva svolto da due persone che controllavano i documenti riga per riga il tempo impiegato complessivamente era di circa 120/ore mese

 

La soluzione

Dopo aver creato alcuni Modelli di preparazione dati riutilizzabili con Report Data Extraction, Palladio sono stati in grado di convertire i DDT provenienti dai fornitori necessari in un file di dati tabellare pronto per il confronto con il file fattura allo scopo di evidenziarne gli scostamenti.

Risultati "La soluzione Report Data Extraction si è ripagata entro i primi 3 mesi, liberando Palladio dal controllo manuale dei documenti. 

Il Risparmio per Palladio è stato una quantità di ore di lavoro del proprio personale.

Ma quante aziende hanno la possibilità di effettuare realmente questi controlli?

Lo sapete quanto può risparmiare un'azienda che effettua spedizione di merci sul controllo dei contratti di spedizioni (oggetto di un prossimo post) ?

Si parla risparmio per rilevazione errori dei trasportatori che superano i 100 k€/anno.

Vale la pena o no automatizzare questi controlli con un ROI che può essere inferiore ad 1 mese?