Salve! Posso darti maggiori informazioni
o rispondere a qualche domanda?
Come possiamo esserti utili?
Seleziona uno dei nostri esperti
Alberto Bedin
Supporto Commerciale
Sono online
Luisa Soranno
Supporto Commerciale
Sono online

Sebbene i mondi IBM i e Open Source sembrino molto lontani, ormai non lo sono più. 

Il 2020, infatti, è stato un anno strano per molti versi. Ma non c'è dubbio che sia stato un anno spartiacque per l'open source su IBM i, con la consegna di una serie di nuovi significativi prodotti open source sulla piattaforma. Questo fiorire di funzionalità open source, insieme alle forze di mercato scatenate dal COVID-19, ha portato a un aumento dei clienti IBM i che hanno esaminato attentamente i loro approcci all'IT, con un occhio alla trasformazione digitale.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Il virus ha devastato alcune attività e ha creato nuove opportunità per altre.

Perché qualunque sia il settore in cui operi (dalla produzione e distribuzione al settore bancario e al dettaglio), questo periodo ha dimostrato alle persone che se sei pronto a rispondere ad alcuni eventi imprevisti, sei il vincitore nel tuo settore.

E come vincere se non appoggiandosi a un sistema IT funzionale ed efficace? 

Come piattaforma principale per le applicazioni aziendali, IBM i è stato al centro di molte di queste discussioni, e come nella maggior parte degli sforzi di modernizzazione coinvolge la tecnologia open source in qualche modo, forma o forma.

Ormai PHP è stato integrato nel lontano 2006, ma non per questo mancano le novità nell’open source. Le nuove tecnologie, che si tratti di un nuovo database come MariaDB o di un nuovo modo di archiviare i dati in streaming, come Apache Kafka, offrono il potenziale per fornire modi nuovi o più efficienti di raccolta o elaborazione dei dati, interrompendo così i vecchi modi di programmazione.

Ma offrono soprattutto una caratteristica imprescindibile oggi nel mondo IT: la flessibilità.

Agganciare le tue iniziative IBM i a queste nuove tecnologie non significa automaticamente che ti sei trasformato digitalmente, devi tenere a mente il modo in cui utilizzi queste nuove tecnologie: solo se entrano nel tuo modello di business e come parte della strategia di trasformazione digitale, posso veramente fare la differenza. 

Se ci pensi avere il giusto mix delle caratteristiche di IBM i e dell’Open source, avrai tutti i vantaggi di uno e dell’altro mondo, e non per questione di moda o di novità, ma di risultati effettivi. Da una parte l'affidabilità, la sicurezza, il basso TCO e la possibilità di proteggere il proprio investimento iniziale e dall’altra la flessibilità e l’integrazione con le moderne piattaforme.

Queste caratteristiche creano un mix vincente, dandoti il meglio del settore che renderà il tuo sistema IT agile e reattivo per essere in grado di avere successo indipendentemente da ciò che potrà capitare.

Beh che dire? Una soluzione veramente vantaggiosa 😉

📢 Come scoprire di più su questa soluzione ibrida?

 

👉 Open Source e IBM i (importanza dell'integrazione con la piattaforma)

👉 Ultimi arrivi nell'offerta Open Source IBM i

👉 Supporto IBM all'ambiente Open Source

👉 Pacchetti Open Source all'interno dell'IFS

👉 Installazione di MariaDB all'interno di IBM i 

👉 Installazione del mondo Open Source su IBM i tramite ACS in linea e offline

👉 Containers in ambiente IBM i

👉 Approfondimento sulla nuova disponibilità del PHP e del suo supporto

 Di seguito interverrà Alberto Bedin che mostrerà un esempio live di integrazione di applicazioni PHP7 con MariaBD su server Linux 

con applicazioni 5250 rese web con il tool PRESTO di Fresche.