Salve! Posso darti maggiori informazioni
o rispondere a qualche domanda?
Come possiamo esserti utili?
Seleziona uno dei nostri esperti
Alberto Bedin
Supporto Commerciale
Sono online
Luisa Soranno
Supporto Commerciale
Sono online

Come trasformare il tuo gestionale IBM Power AS400 in un ERP efficace e moderno?

ERP Enterprise Resource Planning, letteralmente “pianificazione delle risorse d’impresa” La distinzione fra un sistema gestionale tradizionale ed un ERP riguarda soprattutto il livello di aggregazione ed interazione fra tutti i processi aziendali:

  • analizzare ogni situazioni
  • con l’invio di messaggi di
  • controllando i flussi di dati ed i processi
  • fornendo report di analisi sintetici

Si potrebbe sintetizzare affermando che un sistema gestionale permette di gestire l’azienda, un ERP di condurla in quanto si vanno a gestire non solo le informazioni ma anche il flusso dei dati e dei processi. Il caso di un nostro cliente su IBM Power: Un’azienda di produzione che grazie all’ERP è riuscita ad aumentare notevolmente la propria capacità produttiva a parità di risorse (stessi uomini, macchine e turni di lavoro). Questa azienda utilizzava un sistema gestionale costituito da software provenienti da diversi fornitori, la contabilità della società X, la gestione del magazzino e della produzione della società Y; software di altri fornitori per la logistica tramite barcode e terminali portatili, nonché per la gestione di magazzini automatici , altri ancora per la manutenzione di fabbrica, il CRM ed il controllo qualità installato da altri fornitori. Il classico “misto mare” che si incontra in tante società e che può costituire un “sistema informativo” ma non un “ERP” Con un processo di innovazione che ha coinvolto tutta l'azienda  l'azienda è arrivata a ad avere in pieno le funzionalità di un moderno  un ERP:

  • a livello di architettura hardware e software
    • introdotta l'alta affidabilità con due Sistemi IBM power sincronizzati istantaneamente
    • sicurezza contro accessi non desiderati
    • tracciabilità dei dati
    • crittografia dei file
    • gestione delle autorizzazioni
  • Gestendo tutti i loro processi,
  • Concentrandoli in un unico sistema IBMi (AS400) in alta affidabilità
  • Collegando i dati di produzione con la manutenzione di fabbrica (macchine e stampi) la manutenzione preventiva e cioè tutti gli interventi che “scattano”, dopo aver prodotto un certo numero di pezzi, sono diventati “predittivi”;  vengono effettuati anticipatamente rispetto all’inizio di un ordine di lavoro e non causano interruzioni durante la produzione.
  • Stampando on line con l’ordine di lavorazione le etichette, una per ogni scatola di articoli da produrre, hanno evitato la produzione di pezzi in surplus (finite le etichette, finita la produzione) e le stesse etichette, tramite barcode, QR, Datamatrix permettono di rilevare l’andamento della produzione, scatola per scatola che nel loro caso avviene ogni 10, 15 minuti;
  • Integrando produzione e la logistica. 

   terminale rfsacho

  • Dichiarando all’inizio e durante la produzione i materiali impiegati (tramite barcode) non solo hanno risolto il tema della “rintracciabilità”, ma ancora più importante, hanno instaurato un controllo immediato dei materiali impiegati; immaginate cosa possa causare l’impiego di un colorante diverso da quello previsto, con macchinari che producono decine di migliaia di pezzi all’ora e commesse di milioni di pezzi.

Gli addetti al controllo qualità  devono dare il loro OK dopo aver prodotto i primi pezzi e prima che parta la produzione di massa; inoltre per commesse di grandi quantitativi, devono ripetere il controllo ogni lotto di pezzi prodotti; tutto questo grazie all’integrazione del controllo qualità con la gestione della produzione ed impiegando apparati portatili.

  • Controllo della produzione

il caporeparto riceve un messaggio quando una macchina è in ritardo rispetto ai quantitativi che dovrebbe produrre, sulla base dei tempi di lavorazione ed interviene, scoprendo e risolvendo contestualmente la causa del ritardo, spesso costituita da un problema su un’altra macchina che tiene occupato l’operatore. Una delle principali richieste dell’azienda riguardava il mantenimento delle modalità di gestione dei processi esistenti che consideravano alla base del loro successo e questo con la conservazione del gestionale attuale è stato facile. “Non è l’azienda che deve adattarsi ad un sistema informativo ma l’esatto contrario”; durante l’analisi dei processi e l’implementazione del sistema possono essere portate migliorie ma non stravolte le modalità operative che rappresentano, a prescindere, le proprie best practice. E’ quindi di fondamentale importanza definire le proprie esigenze e stabilire se queste possano rientrare in quanto offerto da un ERP standard e fino a che livello questo sia adattabile,  o se sia più conveniente ed economicamente vantaggioso commissionare la realizzazione di un prodotto custom.

Come è stato possibile rinnovare il gestionale IBM Power AS400?

scegliendo una suite di prodotti integrati che si aggancino in modo molto sterto nativamente al tuoi IBMi: la suite bigblue integrata e modulare assolve a questa funzione

  • bigblue Print
  • bigblue DOC
  • bigblue Portal
  • bigblue CRM
  • bigblue Query

corredata dai generatori

  • BCD WebSmart ILE
  • BCD webSmart PHP
  • BCD Presto

consente di trasformare il tuo gestionale IBM i Power AS400 in un ERP molto più:

  • moderno ed efficace di quelli commerciali oggi esistenti
  • con un investimento contenuto
  • nessun disagio da parte dell'azienda che vive il cambiamento come un momento di rinnovamento